Il pianista Alberto Manzo a Villa Frova

Mercoledì 24 febbraio 2016 alle ore 21.00, nell’ambito dell’Altolivenza Festival 2016 – Festival Giovani, si terrà il concerto del pianista ALBERTO MANZO.

ALBERTO MANZO nasce a Galatina (LE) nel 1994 e consegue nel 2013 la Laurea di I Livello in Pianoforte con 10 Lode e Menzione d’Onore e nel 2015 la Laurea di II Livello in Pianoforte Solistico con 110 Lode e Menzione Speciale sotto la guida del M° Mariagrazia Lioy. Partecipa a numerosi Concorsi Pianistici a carattere nazionale, europeo ed internazionale ottenendo sempre il primo premio. Per due anni consecutivi (2005/2006) vince la Menzione Speciale “Wolfgang Amadeus Mozart” al Mendelssohn Cup”di Taurisano (Le) come Miglior Giovane Talento e il premio per la migliore qualità di “Tocco Stile e Fraseggio”, nonché il 1° Premio Assoluto, alla VI Edizione del Concorso Internazionale “La Vallonea” di Tricase (Le). In occasione delle celebrazioni per l’anniversario della nascita di W. A. Mozart , a soli 10 anni, viene chiamato ad eseguire con l’orchestra del Conservatorio di Lecce, il Concerto per pianoforte e orchestra KV 488, riscuotendo un notevole successo. Seguiranno il 1° premio assoluto al Concorso Nazionale “Città di Rocchetta” (Isernia) e il 1° premio assoluto, nonché il premio Giovani Promesse per due anni consecutivi al Concorso Nazionale “Città di Casamassima” (Bari). Vince altresì il 1° premio per più anni consecutivi al Concorso “Magnificat Lupiae” di Lecce con l’assegnazione del Premio della Critica e del Premio Paisiello, il 1° premio al concorso “Premio Primaverart” a Lecce e si aggiudica nel concorso “Musica Reservata” di Taurisano (LE) il premio di Vincitore assoluto.
Nel 2014 é vincitore della XVIII Rassegna dei Migliori Diplomati d’Italia a Castrocaro Terme e Terra del Sole. Esce successivamente un’incisione allegata alla rivista “Suonare News”.

Nel 2015 esegue con l’orchestra del conservatorio di Lecce il Rondò brillante di Mendellssohn, con il M° Mariagrazia Lioy un concerto per due pianoforti econ il violinista Aylen Pritchin il Quintetto Op. 44 di Schumann. Partecipa inoltre al Miami Piano Festival 2015 e viene selezionato nel vivaio talenti in Expo 2015. Ha frequentato Corsi di perfezionamento con Maestri di chiara fama come Ciccolini, Scala, Fadini, Lucchesini, Sinadinovic’, Cappello, Gavrilov, Iannone, Camicia, Marvulli. Attualmente frequenta il Biennio in Discipline Musicale di II livello al Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce sotto la guida del M° Mariagrazia Lioy, l’Accademia Sima – Salento International Music Academy sotto la guida del M° Francesco Libetta e l’Accademia Santa Cecilia di Roma sotto la guida del M° Carlo Fabiano.

Programma:

Muzio Clementi (1752-1832)
Sonata op. 40 n. 2
Molto adagio e sostenuto.
Allegro con fuoco e con espressione
Largo (mesto e patetico).
Presto

Johannes Brahms (1833-1897)
Intermezzo n. 2 dall’op. 118

Fryderyck Chopin (1842–1912)
Ballata op. 23 n. 1

Scherzo op. 31 n. 2

Alberto Ginastera (1916-1983)
Piano Sonata n. 1, op. 22
I. Allegro marcato
II. Presto misterioso
III. Adagio molto appassionato
IV. Ruvido ed ostinato

La serata è organizzata in collaborazione con l’Associazione Altoliventina.

Officina Villa Frova

Altolivenza Festival
Mercoledì 24 febbraio, ore 21:00, Villa Frova, Stevenà di Caneva (PN).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...