Preludi di Chopin e Scrjabin con Boris Petrushansky

“Ho suonato i preludi di Chopin l’ultima volta venticinque anni fa. Ho voluto recuperarli insieme all’opera 11 di Scriabin: anche mio padre la suonava.” Per Boris Petrushansky, il programma che proporrà alla Fazioli Concert Hall venerdì 4 dicembre, rappresenta un tributo al padre ma anche al suo insegnante Lev Naumov, che di quelle stesse pagine è stato un rinomato interprete. Petrushansky ha avuto la fortuna di essere per pochi ma determinanti mesi l’ultimo allievo del leggendario Neuhaus, già mentore di Gilles, Richter e Lupu. Raccolta dunque a pieno titolo l’eredità della “grande Scuola Russa”, tra il 1969 e il 1975 Petrushansky ha vinto i più prestigiosi concorsi internazionali – Leeds, Monaco, Mosca, Terni – vedendosi spalancare le porte di un’intensa carriera concertistica. Docente al Conservatorio di Mosca dal 1975 al 1979, viene regolarmente invitato a tenere masterclass in tutto il mondo. E’ celebre per essere una delle “colonne” del corpo docente dell’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro”. Gramophone l’ha definito “Un interprete straordinariamente virtuoso e solido, con un’ampia varietà di colori e articolazioni a sua disposizione.”

Venerdì 4 dicembre, ore 20:45, Fazioli Concert Hall

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Enrico ha detto:

    Valutazione concerto: ***

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...